Castel Bolognese, 22 ottobre 2017. Convegno su “Educazione e libertà”

Posted: ottobre 20th, 2017 | Author: | Filed under: General | Commenti disabilitati su Castel Bolognese, 22 ottobre 2017. Convegno su “Educazione e libertà”

Biblioteca Libertaria “Armando Borghi”

Convegno su “Educazione e libertà”

Castel Bolognese, 22 ottobre 2017

La Biblioteca Libertaria “Armando Borghi” (BLAB), in collaborazione con l’Assemblea degli Anarchici Imolesi, la Biblioteca Comunale “Luigi Dal Pane” di Castel Bolognese e il Movimento di Cooperazione Educativa (MCE) – Gruppo Territoriale di Ravenna, organizza un Convegno nazionale sulla Educazione libertaria. 

Il Convegno avrà luogo a Castel Bolognese, nel Teatrino del Vecchio Mercato, via Rondanini 19.  Il titolo del Convegno, che si terrà la domenica 22 ottobre 2017, con inizio alle ore 9:30 e termine verso le ore 18:00, è “Educazione e Libertà”.

L’iniziativa si inserisce all’interno di un percorso di approfondimento dei temi legati alla Educazione libertaria che la BLAB ha avviato da tempo, e che ha avuto un momento particolarmente significativo nel ciclo di incontri “Vaso, creta o fiore? Educare alla libertà”, articolato in 3 conferenze serali e in 2 seminari, svoltosi nell’autunno del 2016.

Nel pensiero libertario e nella storia del movimento anarchico il tema della educazione ha sempre avuto un ruolo centrale e di grande rilievo  Esiste quindi una lunga tradizione a cui rifarsi, che continua ad aggiornarsi e arricchirsi, e che merita di essere conosciuta e approfondita, in grado di fornire – almeno in parte – ancora risposte valide e spunti per il presente. Il tema dell’educazione libertaria appare di notevole rilevanza e attualità soprattutto oggi, in un contesto caratterizzato dalla crisi della scuola istituzionale tradizionale e dalla nascita – in molti paesi del mondo e anche in Italia – di esperienze di nuove ‘comunità educanti’ autogestite. A presentare queste esperienze e a discutere delle problematiche ad esse legate saranno coinvolti dei relatori particolarmente qualificati, alcuni dei quali esponenti di primo piano della “Rete per l’educazione libertaria”(REL). Tra i relatori saranno presenti anche pedagogisti e insegnanti che lavorano – o hanno lavorato per molti anni – nella scuola pubblica statale, che potranno dare un contributo alla discussione sulla base della propria esperienza. A caratterizzare il Convegno – e a renderlo, nelle intenzioni degli organizzatori, particolarmente interessante e stimolante – dovrebbe essere proprio la pluralità e la diversità dei punti di vista e delle esperienze, pur all’interno di un “sentire comune” di fondo.

Il Convegno è aperto a tutti. Sono invitati in particolare insegnanti, studenti, genitori, più in generale chiunque lavori nel mondo della scuola e della formazione e/o abbia interesse per i temi pedagogici e della educazione. Grazie alla collaborazione con il Movimento di Cooperazione Educativa, ente riconosciuto dal MIUR, agli insegnanti presenti che ne faranno richiesta sarà rilasciato un Attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento.

Curatore del Convegno è Andrea Papi, educatore e saggista, socio della BLAB.

PROGRAMMA del Convegno.

Sessione del mattino (dalle ore 9:30 alle 13:00):

Andrea PAPI: Primi passi: dal seme al fiore

Francesco CODELLO: L’educazione libertaria: dalla storia all’attualità

Giulio SPIAZZI: Un cammino nell’educazione libertaria: dalla scuola autogestita, alla comunità auto-educante non adulto-centrica

Raffaele MANTEGAZZA: La scuola dei borghesi si abbatte e non si cambia. O no?

Sessione del pomeriggio (dalle ore 14:30 alle 18:00):

Filippo TRASATTI: Mirabili contraddizioni: esperienze di libertà in uno spazio chiuso

Maurizio GIANNANGELI: L’educazione che ribolle: 10, 100, 1000 scuole

Thea VENTURELLI: I fiori delle comunarde a Urupia

Dibattito (dalle ore 17:00)

Per ulteriori info contattare Andrea Papi: tel. 0543 60404 /papiandrea1221@gmail.com

Sito web BLAB: http://bibliotecaborghi.org

Sito web REL: www.educazionelibertaria.org


Torino, Anarres del 13 ottobre. Voci di donne arabe

Posted: ottobre 14th, 2017 | Author: | Filed under: General | Commenti disabilitati su Torino, Anarres del 13 ottobre. Voci di donne arabe

Anarres, il pianeta delle utopie concrete. Ogni venerdì sui 105,250 delle libere frequenze di Blackout. Nel nuovo orario dalle 11 alle 13. Anche in streaminghttp://radioblackout.org/streaming/ 


Ascolta il podcast:

http://radioblackout.org/2017/10/anarres-del-13-ottobre-voci-di-donne-arabe-donne-anarchiche-in-spagna-case-fuorilegge-armi-e-proibizionismo/ 

In questa puntata:

Vi proponiamo un’intervista ad Hamid Zanaz, comparsa sull’ultimo numero di Arivista, che prende le mosse dal suo libro “La nostra rivoluzione. Voci di donne arabe”. 

Pioniere e rivoluzionarie – Donne anarchiche in Spagna dalla rivoluzione sociale alla resistenza al franchismo…

Eulalia Vega ci parla del suo libro, appena uscito per le edizioni Zero in Condotta, che presenterà a Torino la prossima settimana.

Questa sera sarà con noi l’antropologo Andrea Staid, autore di Abitare illegale, etnologia del vivere ai margini in Occidente. Lo abbiamo già sentito la scorsa settimana. Lo risentiamo oggi per discutere dell’agire il conflitto per l’autogestione.

L’ultima strage negli Stati Uniti è stata fatta il 2 ottobre scorso in una discoteca di Las Vegas. Le stragi negli Stati Uniti suscitano sempre grande attenzione mediatica, perché siamo – ancora – nel cuore dell’impero. Ma non solo. Queste stragi riaprono ogni volta il dibattito sulla libera vendita delle armi. In prima fila sul fronte proibizionista tanta parte della sinistra statalista, che vorrebbe che le armi le tenessero in mano solo poliziotti e soldati. Ne parliamo con Lorenzo, autore di diversi articoli sull’argomento.

Prossimi appuntamenti:

Venerdì 13 ottobre
ore 21
corso Palermo 46
Le case fuorilegge 
…e chi ci vive, costruendo – anche – utopia concreta


Ne parliamo con l’antropologo Andrea Staid, autore del libro “Abitare illegale. Etnografia del vivere ai margini in occidente”, docente alla NABA

case occupate, costruite sugli alberi in Germania, accampamenti rom e sinti, le case autocostruite in Spagna, eco villaggi, comuni, wagenplatz, squatt, nomadi…

Venerdì 20 ottobre 
ore 21
corso Palermo 46
Eulalia Vega delluniversità di Lleida e Trieste presenta il suo libro:
“Pioniere e rivoluzionarie – Donne anarchiche nella Spagna (1931-1975)”
Dalla rivoluzione sociale alla resistenza al franchismo…

Sabato 28 ottobre

ore 20
corso Palermo 46
cena benefit lotte sociali – menù vegetariano/vegano

Sabato 4 novembre
ore 15
quattro passi contro il militarismo
passeggiata con lunghe soste da piazza Statuto a piazza Castello
nel giorno che il governo celebra la festa degli assassini in divisa 
con una cerimonia militarista

Venerdì 10 novembre
ore 21
corso Palermo 46
Vio. Me. Una fabbrica autogestita a Salonicco
Distribuzione di saponi, detersivi autoprodotti nella Vio.Me occupata

Le riunioni della federazione anarchica torinese sono aperte a tutti gli interessati e si svolgono ogni giovedì alle 21 in corso Palermo 46

www.anarresinfo.noblogs.org